Scale elicoidali

Il fascino di questa tipologia già nel 1632 venne dipinto da Rembrandt (pittore Olandese 1606-1669) nel famoso “studioso in meditazione” (Louvre, Paris).
In questo dipinto la scala sale al piano superiore e crea un motivo ad «s» che, unendosi alla curva formata dalla luce, determina il motivo fondamentale del quadro.
Le “scale elicoidali” sono una fusione tra fascino, eleganza e funzionalità e rappresentano un esercizio di stile per architetti, arredatori, designer ed un vanto da esibire per i clienti più esigenti.
La differenza fondamentale tra le “scale a chiocciola” e quelle elicodali è la struttura centrale che nella chiocciola è costituita da un piantone o palo che riduce il passaggio mentre nella elicoidale non è presente oppure è un elica che non costituisce ingombro ma anzi fa si che lo spazio di percorrenza diventi la sommatoria della larghezza del gradino più il diametro interno detto anche pozzo scala.
Proponiamo tanti modelli di scale elicoidali che realizziamo in cemento, in legno, in metallo.
Le “scale elicoidali in cemento” sono costituite da elementi pre fabbricati da unire gli uni agli altri in successione partendo dal basso, comprendenti la pedata, l’alzata ed alle due estremità i tronchi di trave che a montaggio eseguito formeranno appunto le due travi elicoidali nelle cui scanalature verrà inserita l’armatura (tondini in ferro) che collegano il piano di partenza con quello di arrivo.
La prima fase di realizzazione è appunto quella descritta (posa al grezzo) e successivamente, dopo averla lasciata puntellata per i canonici 28 giorni come per qualsiasi opera in cemento armato, potrà essere rifinita intonacata come quella della foto. (seconda fase)
Nella terza ed ultima fase si potrà posare il rivestimento delle pedate e la eventuale “ringhiera elicoidale“.
Le “scale elicoidali in legno” sono realizzate con Le fasce interne ed esterne in multistrato curvato a vapore.
Queste travi elicoidali possono essere placcate nell’essenza richiesta oppure laccate in tinte RAL o ancora verniciate con finitura murale.
I gradini sono in massello e le alzate possono essere a giorno (aperte) oppure chiuse.
Le “scale elicoidali in acciaio” sono ottenute curvando le lame in metallo con la calandra, un macchinario che tramite dei rulli riesce ad imprimere il raggio di curvatura desiderato.
Le travi elicoidali possono essere rifinite con verniciatura nei colori RAL o vernici ferromicacee o rifinite con pitture acriliche murali.
Le pedate possono essere fornite in legno massello, in lamiera o con telai sui quali fissare materiali lapidei. Esiste anche una versione minimale con gradino in lamiera placcata in legno, in modo da ottenere uno spessore sottile ma con il legno a vista!!

Share this post
  , , , , ,